giovedì 26 giugno 2008

Never Ending Dinner Story 3 - Una Cena Forum

La terza parte di un foto diario della serata della Cena per Terra Madre 2008.


Dopo la degustazione di "Clos du Tue Boeuf" di Puzelat, si passa a quella dell'Ageno de La Stoppa.
La portata abbinata a questo vino è quella dei Plin di Verdure e Parietaria all'Acciuga che di solito vengono serviti con il timo fresco che questa sera non è stato aggiunto per il rispetto per il grande profumo che ha l'Ageno.




Ageno 2005
La Stoppa (Rivergaro PC - home page)

TERROIR, IL LAVORO NEL VIGNETO E LA VENDEMMIA
Suolo: limoso/argilloso - 250 mt s.l.m.
Vitigno: Malvasia di Candia aromatica 60%, Otrugo e Trebbiano 40%.
Estensione del vigneto: 2,5 ha.
Tipo d’impianto: Guyot.
Densità media ceppi per ha: 2200/4000.
Età media del vigneto: 35 anni.
Produzione media per ettaro: 40 hl.
Vendemmia: raccolta manuale 100%.

IN CANTINA
Vinificazione: fermentazione e macerazione per 30 giorni con lieviti naturali e in assenza di anidride solforosa. Affinamento sulle fecce fini per 12 mesi, 1/2 in vasca di acciaio e 1/2 in barriques usate di rovere francese. Nessuna chiarifica e filtrazione.
Solforosa totale (SO2): ± 12 mg/l.
Bottiglie prodotte: 12700

CARATTERISTICHE
Vino bianco secco, aromatico e potente e dalla bocca polposa e tannica.

ABBINAMENTI
Terrine di carne, zuppe a base di pollame, paste farcite, piccione, formaggi.


La degustazione dell'Ageno inizia con le parole di Alessandra Bera (A. A. Bera Vittorio e Figli) che lo conosce bene e lo ama.
Spiega "per fare questo vino, l'uva viene macerata sulle bucce per un mese, come se si trattasse di un vino rosso".

Quando tutti i partecipanti stavano per terminare i Plin, finalmente ci raggiunge da Genova Gianluca Gargano (Velier S.p.A.), accompagnato da coniugi Icardi (Roberto Icardi, rappresentante Triple "A" per la zona di Alessandria, molto stimato dallo chef Rivetti per la sua preparazione professionale e la cultura e il gusto fine per la gastronomia).


Al centro, Gianluca Gargano (in una camicia azzurra) ed a destra, Roberto Icardi (in una polo marrone) con la signora, che stanno iniziando ora tutte le degustazioni da capo.


Gargano trasforma questa serata in un mini forum.
Parla su "come" e "perché" della sua decisione negli anni 80 di creare il marchio Triple "A".


Gargano durante una delle sue "relazioni" fatte in questa serata.


Adesso è la volta dei Guanciotti di Vitello Fassone con Giardiniera di Verdure che vengono serviti nel momento di degustazione della Stoppa.




Stoppa 2003
La Stoppa (Rivergaro PC - home page)

TERROIR, IL LAVORO NEL VIGNETO E LA VENDEMMIA
Suolo: limoso/argilloso - 250 mt s.l.m.
Vitigno: Cabernet Sauvignon, Merlot e altri vitigni bordolesi.
Estensione del vigneto: 4,5 ha.
Tipo d’impianto: Guyot.
Densità media ceppi per ha: 4000/6000.
Età media del vigneto: 20/60 anni.
Produzione media per ettaro: 48 hl.
Vendemmia: raccolta manuale 100%.

IN CANTINA
Vinificazione: fermentazione e macerazione per 30 giorni con lieviti naturali ed in assenza di anidride solforosa e affinamento sulle fecce fini per 14 mesi in barriques di rovere francese in parte nuove. Nessuna chiarifica e filtrazione.
Solforosa totale (SO2): 22 mg/l.
Bottiglie prodotte: 22500

CARATTERISTICHE
Vino rosso dal naso intenso e ricco di frutta, spezie, balsamico e dalla bocca corposa, morbida ma nervosa.

ABBINAMENTI
Carni rosse, cacciagione e selvaggina.


A questo punto siamo alle ore 22.30/23.00, e la serata continua ancora e come...!

Nessun commento: